Siviglia trigger mossa permanente per AC Milan Winger Suso

Pietro Balzano Prota riporta che il Milan venderà l’ala destra Suso al Siviglia quest’estate dopo che l’acquisto del giocatore è stato attivato dal club che si qualifica per la Champions League ieri sera. La sconfitta del Villarreal porta il Siviglia in un 5o posto garantito almeno in questa stagione. Suso ha lasciato a gennaio in prestito e ha un buy out fissato tra 21-24 milioni di euro che rappresenterà un importante guadagno di capitale per il club.

Winger Suso il 26enne lascia il Milan dopo 6 stagioni dove gioca 153 partite segnando 24 gol e fornendo 36 assist aiutando il Milan a due finali di Europa League al 6o posto nel 2017/18 e al quinto posto nel 2018/19. È riuscito a vincere un pezzo di argenteria nel 2017 quando il Milan ha battuto la Juventus per la Supercoppa Italiana in Qatar.

L’uscita dell’ala per 21-24 milioni di euro è il terzo importante trasferimento finalizzato da Paolo Maldini questa stagione dopo Patrick Cutrone a Wolverhampton per circa 20 milioni di euro e Krzystof Piatek all’Hertha Berlin per 27 milioni di euro. Questi trasferimenti costituiscono tre delle cinque maggiori vendite per valore delle ultime otto stagioni (da quando Ibrahimovic e Silva hanno lasciato nel 2012).

Solo Leonardo Bonucci alla Juventus per 35 milioni di euro ne ha portati altri mentre Mario Balotelli a Liverpool per 20 milioni completa i primi cinque. Questo è un motivo chiave per mantenere la leggenda in giro come Milano sono finalmente riuscendo a vendere giocatori poco performanti. Inoltre, tenere a mente che, secondo le voci qui questo denaro sarà reinvestito nel mercato dei trasferimenti come aggiunta ai 75 milioni che il club ha assegnato a Rangnick così ha più vicino a 100 milioni ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *