Perché la Juventus farà un grosso errore se lasciano che Luca Pellegrini se ne vada

21-year-old Luca Pellegrini non ha mai fatto un’apparizione per la Juventus, ma il terzino sinistro, attualmente in prestito a Cagliari, è spesso parlato dai fedeli della Juventus. Continuano a circolare intorno al 21enne voci di trasferimento e la possibilità che la Juventus possa cercare di venderlo o scambiarlo, solo una stagione lo hanno ingaggiato dalla Roma. Questo ha molti fan confusi.

I rapporti in giro per l’Italia parlano che il Napoli è molto interessato ai giovani terzisti e lo vorrebbe come parte di un accordo nel caso in cui Arkadiusz Milik dovesse andare dall’altra parte. Il Napoli non è l’unica squadra interessata a Pellegrini, ma venderlo non sarebbe la decisione giusta per la Juventus. Ecco perché. Ti piace la maglia della Juventus? Benvenuto per comprare maglia juve blu poco prezzo.

Pellegrini è costato a Juve 22 milioni di euro, con Leonardo Spinazzola che va alla Roma per 29,5 milioni di euro, rendendolo essenzialmente un accordo di swap più denaro extra. Dopo l’operazione è stata superata nella finestra di trasferimento estiva 2019, la Juve ha ceduto in prestito Pellegrini al Cagliari, dove aveva anche trascorso parte della stagione precedente in prestito alla Roma.

Il giovane ha avuto una stagione solida per una squadra piuttosto incoerente di Cagliari, andando a fare 24 presenze e raccogliere sei assist in quel periodo. Anche se le sue statistiche sono abbastanza nella media, il suo gioco generale merita ancora credito. Dotato di un sacco di ritmo, piedi intelligenti, e offrendo una minaccia di attacco costante, il giovane italiano è un tipo di giocatore che potrebbe beneficiare della Juve.

Nelle ultime due stagioni, la Juventini ha visto diminuire gravemente la prodezza d’attacco dell’attuale terzino sinistro, Alex Sandro. Anche se Alex Sandro è probabilmente il miglior difensore dei due, quel lato del gioco di Pellegrini può essere sviluppato. Inoltre, suonando e imparando da grandi d’Italia come Gigi Buffon, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci, così come i principali prospetti difensivi Matthijs de Ligt, sia Pellegrini che Juventus beneficerebbero di un rapporto continuo.

A 29 anni, è difficile dire quante altre stagioni ha lasciato Alex Sandro. Juve deve considerare il futuro prima di decidere di spostare Pellegrini. Non solo sarebbe stato in grado di aiutare la Juve subito, ma avrebbe avuto il potenziale per essere il loro terzino sinistro per molti anni a venire.

Inoltre, Pellegrini ha anche dimostrato la sua versatilità. È conosciuto soprattutto per essere un terzino sinistro, ma è anche apparso come terzino sinistro, centrocampista sinistro e persino come centrocampista centrale. Avere questo tipo di versatilità aiuta il manager ad essere un po’ più flessibile. Che si tratti di regolare le formazioni a metà partita, o di essere in grado di utilizzare il suo per riempire le lacune quando si verificano infortuni o sospensioni, potrebbe essere una grande risorsa.

Dopo aver giocato per la prima volta nelle giovanili azzurre nel 2014, quando ha fatto il suo debutto per gli U16, Pellegrini ha continuato a rappresentare il paese per tutte le fasce d’età. Non sarebbe un tratto dire che avrà presto una possibilità con la squadra dell’Italia senior, soprattutto perché sono attualmente magri nelle posizioni di terzino. Essere in grado di continuare e far crescere la sua carriera alla Juventus lo aiuterebbe a crescere come giocatore e aumentare le sue possibilità di riconoscimento internazionale, magari anche in un torneo importante un giorno presto.

L’attuale capo dell’U21 Paolo Nicolato lo ha certamente realizzato, e crede che Pellegrini destinato ad avere una grande carriera. Pellegrini possiede molte delle qualità necessarie per diventare un terzino top-back, e un sacco di squadre hanno notato questo. Non c’è da stupirsi che Napoli e altri abbiano mostrato interesse. È evidente che ha il potenziale per essere un top player in Serie A, e può certamente solidificare come un giocatore che Roberto Mancini potrebbe usare per la nazionale.

A causa dei fattori di cui sopra, sarebbe una decisione orrenda per i Biaconeri rinunciare e incassare Pellegrini così presto. La gerarchia della Juve deve prendere in considerazione il suo talento, la sua versatilità e il suo atteggiamento laborioso prima di prendere qualsiasi decisione. In poche parole, rinunciare così presto a un giovane giocatore con così tante promesse sarebbe senza dubbio la decisione sbagliata della Juventus. Anche dopo essersi assicurati il nono rettilineo scudetto, è necessaria una revisione al club, e mantenere Pellegrini sarebbe sicuramente un passo nella giusta direzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *